TARI

Ultima modifica 8 settembre 2022

 

La TARI, letteralmente Tariffa Rifiuti, è una tassa riscossa dal Comune o dall’ente gestore del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.

 "La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani."

 La TARI, quindi, è applicata alle utenze domestiche (civili abitazioni e pertinenze) e alle utenze non domestiche (negozi, pubblici esercizi, attività artigianali e industriali, uffici, etc...).

La tariffa, per legge, è articolata nelle fasce di utenza domestica e non domestica ed è composta da:

-          una parte fissa a copertura dei componenti essenziali del costo del servizio come gli investimenti per le opere, i relativi ammortamenti, la gestione indiretta;

-          una parte variabile.

 

Per le utenze domestiche:

-          la quota fissa è parametrata alla superficie complessiva dichiarata dell’immobile e pertinenze;

-          la quota variabile calcolata è parametrata al numero degli occupanti.

-           

Nel 2021 l’unico parametro utilizzato per la determinazione del carico fiscale dell’utenza era la superficie complessiva.

 

Per le utenze non domestiche:

sia la quota fissa che la quota variabile calcolata sono parametrate alla superficie dichiarata dell’attività svolta, che viene moltiplicata per gli indici medi di riferimento previsti per la categoria in cui l’attività viene inquadrata e che sono definiti nel Regolamento TARI per l'applicazione della tassa sui rifiuti del Comune.

 

Tale metodo di tariffazione, rispetto al 2021, comporta ovviamente sia un possibile aumento della tariffa per alcuni che una diminuzione della stessa per altri pur non essendoci stata alcuna significativa maggiorazione dei costi relativi al servizio di raccolta rifiuti rispetto all'anno precedente.

 

In ogni caso la TARI deve garantire obbligatoriamente l’integrale copertura di tutti i costi afferenti al servizio di gestione dei rifiuti, anche di quelli finanziari in caso di mancato pagamento degli utenti.

 

Per approfondimenti puntuali si rimanda al Regolamento TARI e alla tabella dei coefficienti approvati nella seduta del Consiglio del 30/04/2022 reperibili ai seguenti link

https://www.comune.sestoeduniti.cr.it/it/page/tributi-locali-1079d4c0-e848-4026-bc7c-d1bd113d3fdb

 

 

In base al Decreto Legislativo del 06/05/2011 n.68, congiuntamente alla TARI, è dovuto anche il tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni ambientali (c.d. TEFA) per una quota pari al 5% del valore della TARI stessa.

E' possibile, a titolo esemplificativo , eseguire una simulazione del calcolo della tassa, cliccando sul seguente link:

simulatore Tari utenze domestiche